Seguici su

Scrivici
 ​

Conservazione del tessuto cordonale?

Il cordone ombelicale è l’organo di scambio ematico tra madre e feto. È una struttura composta da una vena e due arterie racchiuse da un tessuto connettivo mucoso, detto gelatina di Wharton, entro il quale evidenze scientifiche hanno dimostrato la presenza di cellule staminali, in particolare cellule staminali mesenchimali1.

Tuttavia, Sorgente offre esclusivamente il servizio di conservazione del sangue cordonale per i seguenti motivi:

I. Le cellule staminali mesenchimali sono ugualmente presenti anche nel sangue cordonale, offrendo i grossi vantaggi – a differenza delle cellule presenti nel tessuto – di essere sterili e immediatamente disponibili all’uso poiché già in sospensione e quindi pronte ad un’eventuale somministrazione endovenosa;

II. Il tessuto cordonale è soggetto a contaminazioni poiché in contatto o con l’ambiente vaginale o in contatto con i batteri presenti nell’ambiente; in aggiunta, l’ottenimento di staminali mesenchimali, mediante espansione in vitro di cellule ottenute da segmenti di tessuto cordonale determina un aumento del rischio di contaminazione delle staminali stesse2;

III. Sono pochi, ad oggi, i protocolli standardizzati e globalmente riconosciuti sia per rendere sterile e crioconservabile il tessuto cordonale che per estrarre le staminali mesenchimali dal medesimo tessuto3;

IV. Sono stati pubblicati, sino ad ora, pochissimi esiti clinici in cui venga confermata la sicurezza e l’efficacia terapeutica della somministrazione di staminali da tessuto cordonale in pazienti affetti da patologie di qualsivoglia natura4;

V. L'ordinanza del 26.2.2009, confermata dal Decreto del Ministro del Lavoro, della Salute e delle Politiche Sociali del 18.11.2009, autorizza espressamente la sola conservazione privata all’estero del sangue placentare del cordone ombelicale, e non la conservazione dei tessuti umani (fra i quali il tessuto cordonale), sono a tal proposito previste sanzioni penali all’art. 27 del Decreto Legislativo 191/2007 per chi esporta il tessuto cordonale.



Riferimenti bibliografici

1. McElreavey, K.D., et al., Isolation, culture and characterisation of fibroblast-like cells derived from the Wharton's jelly portion of human umbilical cord. Biochem Soc Trans, 1991. 19(1): p. 29S.

2. Friedman, R., et al., Umbilical cord mesenchymal stem cells: adjuvants for human cell transplantation. Biol Blood Marrow Transplant, 2007. 13(12): p. 1477-86.

3. Martins, J.P., et al., Towards an advanced therapy medicinal product based on mesenchymal stromal cells isolated from the umbilical cord tissue: quality and safety data. Stem Cell Res Ther. 5(1): p. 9.

4. Hu, J., et al., Long term effects of the implantation of Wharton's jelly-derived mesenchymal stem cells from the umbilical cord for newly-onset type 1 diabetes mellitus. Endocr J. 60(3): p. 347-57



 
  Guida sulle Cellule Staminali  
Gratis a casa tua.
Richiedila ora!
Clicca qui  

 
  Il Kit di raccolta Sorgente  
Hai già deciso?
Richiedilo ora!
Clicca qui  

 
  Ti ricontattiamo scegli quando!  
Maggiori info?
Decidi tu quando
essere ricontattato.
Clicca qui  

 
  Visita la nostra banca in Germania  
Concediti un
viaggio a Lipsia
o fai il tour virtuale.
Clicca qui  

 
  Conserva a partire da 63€ in 36 MESI  
Il prestito veloce e su misura … Oggi puoi!
Clicca qui  

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo