Sorgente - Conservazione Cellule Staminali
Centro assistenza clienti
Conferma dell’uso delle cellule da tessuto cordonale per Covid-19
17 November 2020
Uso delle cellule da tessuto cordonale contro l’infiammazione da Coronavirus
25 November 2020
Show all

“Le cellule staminali da tessuto cordonale hanno aiutato mio figlio, adolescente, nel novembre 2020” dichiara Nicole. 13 anni fa, Colt è nato a 24 settimane di gravidanza. Pesava 700 grammi e ha passato 4 mesi in terapia intensiva di cui 40 giorni con il ventilatore.  Ebbe anche un versamento di sangue al cervello e la sua vita ebbe inizio con una diagnosi di paralisi cerebrale e di spettro autistico. Colt nonostante tutto può camminare, parlare e svolgere attività senza assistenza. I suoi genitori però non hanno mai smesso di sperare in un miglioramento. I genitori hanno provato a usare il sangue cordonale prelevato alla nascita dal fratellino neonato presso la Duke University ma il protocollo clinico prevedeva pazienti più piccoli di Colt e quindi non è rientrato nei criteri inclusivi. La mamma di Colt non si è data per vinta e ha continuato a cercare una soluzione, questa volta con una infusione di cellule staminali mesenchimali da tessuto cordonale. Per verificarne l’efficacia la logopedista ha eseguito dei test prima e dopo l’infusione. Colt ha ricevuto due infusioni. A seguito della prima infusione la logopedista ha valutato un miglioramento del 35% delle sue capacità espressive e recettive con un netto ampliamento del vocabolario adottato. L’equilibrio di Colt anche ha avuto un netto miglioramento al punto in cui oggi è in grado di andare in bicicletta senza le ruotine complementari. Il suo sistema sensoriale che sembrava fortemente debilitato è diventato molto più gestibile come i suoi riflessi ai suoni o alla luce intensa.  Colt ha visto miglioramenti anche nella consapevolezza e nella autostima. Oggi Colt cerca l’indipendenza, vuole prepararsi i pasti da solo. E’ noto che la crescita cerebrale continua anche durante l’adolescenza quindi sembrerebbe opportuno offrire infusioni di cellule staminali anche agli adolescenti che hanno subito alla nascita danni acuti come la paralisi cerebrale o l’autismo. La storia di Colt lo testimonia anche se la risposta individuale a questi trattamenti indica che ogni bambino con lesioni cerebrali è un caso a sé.

 

Fonte: Parent’s Guide to Cord Blood Foundation

https://parentsguidecordblood.org/en/news/cord-tissue-msc-helped-my-adolescent-son

"Siamo davvero rimasti soddisfatti, azienda seria, tutor sempre a disposizione, personale competente e professionale. Complimenti!"
Badalà/Lombardo (Cliente Sorgente)

Leggi i commenti lasciati dai nostri clienti.

Recensioni Verificate

Webinar gratuito

Staminali del cordone ombelicale: tutte le informazioni in diretta

La prof.ssa Irene Martini, direttore scientifico di Sorgente illustrerà in diretta alle famiglie tutte le potenzialità delle cellule staminali da sangue e tessuto cordonale, incluse le applicazioni terapeutiche in corso per curare il coronavirus

Scopri le date dei prossimi incontri