Sorgente - Conservazione Cellule Staminali
Centro assistenza clienti
Studiare l’epilessia con neuroni prodotti da staminali
I geni che guidano le cellule nello spazio
Show all

Le cellule staminali stanno per diventare uno dei campi più entusiasmanti ed innovativi della medicina odierna. Secondo la ricerca, le cellule staminali possono contribuire a trattare una serie di disturbi, creando nuove cellule e tessuti sani.

Molte persone considerano la terapia con le cellule staminali un trattamento miracoloso, perché si applica a molte patologie mediche. Hanno una buona ragione per crederlo, perché è stato dimostrato che la terapia con le cellule staminali è in grado di gestire ed alleviare i sintomi di patologie neurologiche, autoimmuni e degenerative, e persino di disturbi genetici.

Secondo gli scienziati, la terapia con le cellule staminali ha un enorme potenziale per fornire effetti positivi e benefici su molte condizioni di salute, ma quali sono esattamente le malattie che possono essere trattate con le cellule staminali oggi?

La terapia con le cellule staminali consiste nell’utilizzo di cellule staminali per il trattamento di patologie mediche. Le cellule staminali sono un tipo unico di cellule presenti nell’organismo adulto e nell’embrione in via di sviluppo.

Le cellule staminali hanno una funzione unica e diversa dalle altre cellule tipiche del corpo, in quanto non sono specializzate. Le cellule specializzate hanno una funzione unica, come i globuli rossi, la cui funzione è quella di trasportare l’ossigeno agli organi bersaglio. Inizialmente, le cellule staminali non hanno questa funzione unica e specializzata. Tuttavia, una cellula staminale può differenziarsi o dividersi per diventare una normale cellula del corpo con una funzione specializzata, come un globulo rosso, una cellula ossea, un neurone o qualsiasi altra cellula.

In questo modo, le cellule staminali aiutano l’organismo a guarire, stimolando il suo naturale processo di guarigione per ripristinare la salute di una cellula danneggiata. Un’altra capacità benefica è quella di contribuire a combattere le infiammazioni.

Questi incredibili effetti delle cellule staminali hanno stimolato la curiosità degli scienziati a saperne di più sulle cellule staminali e sulla loro origine.

Grazie a varie ricerche, le cellule staminali sono state trovate in diverse aree del corpo. Di seguito è riportato un elenco delle fonti di cellule staminali presenti nell’organismo.

  • Le cellule staminali possono essere ottenute dalle blastocisti presenti negli embrioni.
  • I tessuti corporei adulti contengono anche cellule staminali nel midollo osseo, nel tessuto adiposo, nelle gengive e nella pelle. Inoltre, sono state trovate cellule staminali nell’endometrio, nel cordone ombelicale e nella placenta.
  • Infine, esistono cellule staminali speciali, note come cellule staminali pluripotenti indotte, derivate modificando artificialmente le cellule staminali embrionali per farle diventare cellule staminali adulte.

Da quando sono stati scoperti i vari luoghi di raccolta delle cellule staminali, gli scienziati si sono dedicati a varie ricerche su come sfruttare il potenziale delle cellule staminali a beneficio del genere umano.

La ricerca sulle cellule staminali è in corso in diverse istituzioni scientifiche, dalle università agli istituti di ricerca dedicati e agli ospedali, per scoprire come manipolare le cellule staminali affinché si sviluppino nel tipo di cellula corporea desiderata e sviluppare tecnologie nuove e vantaggiose per le cellule staminali. È fondamentale capire come le cellule staminali si differenziano per diventare copie di loro stesse o cellule del corpo con funzioni specializzate. Oltre a comprendere il processo di differenziazione, è necessario imparare a controllare tale processo per modificare le cellule staminali e farle diventare qualsiasi tipo di cellula corporea si desideri.

Le principali ricerche sulle cellule staminali che sono state condotte nel corso degli anni e che sono tuttora in fase di esplorazione includono:

  • la scoperta di cellule staminali cardiache, che aiutano il cuore a rigenerarsi dopo un danno;
  • l’iniezione di cellule staminali per stimolare il recupero del cervello dopo un ictus;
  • l’utilizzo di cellule staminali per sostituire le cellule danneggiate dell’orecchio interno in grado di rilevare i suoni, contribuendo a ripristinare l’udito;
  • l’uso di cellule staminali per testare nuovi farmaci ne garantisce l’efficacia e la sicurezza (testare i farmaci su cellule staminali umane elimina la necessità di fare esperimenti sugli animali);
  • far crescere un piccolo pezzo di cuore umano a partire da cellule staminali.

Con l’intensificarsi delle ricerche e delle scoperte sulle patologie mediche che possono trarre beneficio dalla terapia con le cellule staminali, le opportunità di utilizzo della terapia con le cellule staminali sono aumentate nel tempo.

Il futuro della terapia con le cellule staminali offre enormi possibilità di curare le persone e aumentare l’aspettativa di vita. Tuttavia, la terapia con le cellule staminali non può trattare tutti i tipi di patologie mediche. Di seguito è riportato un elenco di malattie che possono essere trattate con le cellule staminali.

  • Lesioni del midollo spinale
  • Ustioni
  • Sclerosi multipla
  • Malattia di Huntington
  • Cancro del sangue
  • Alzheimer
  • Malattie cardiache
  • Sclerosi laterale amiotrofica
  • Ictus
  • Diabete
  • Morbo di Parkinson
  • Osteoartrite

Se stai prendendo in considerazione l’idea di visitare un centro di terapia con le cellule staminali, potresti voler sapere che tipo di procedura ti aspetta. La procedura solitamente è non chirurgica e minimamente invasiva. Le cellule staminali vengono prelevate dal corpo da sedi come il tessuto adiposo o il midollo osseo e poi coltivate fino ad ottenere la quantità necessaria di cellule. Può essere necessaria l’anestesia. Un professionista sanitario certificato e autorizzato si occuperà della procedura e le cellule staminali raccolte saranno trattate e re-iniettate nel corpo. Inoltre, le cellule donate possono essere utilizzate al posto di quelle del paziente.

Quando viene preparato un prodotto a base di cellule, l’intero trattamento dura alcune ore o, talvolta, giorni. Si possono notare miglioramenti già nei primi giorni dopo la terapia, e gli effetti dei trattamenti continuano per settimane e mesi. Sono molti i pazienti che hanno recensito la terapia con le cellule staminali e gli effetti negativi riscontrati sono pochissimi.

Il prelievo delle cellule staminali alla nascita da sangue e da tessuto cordonale non è invasivo e garantisce la conservazione di cellule che non hanno subito alcuna modificazione ambientale ovvero sono cellule che rappresentano l’identità genetica di quell’individuo prima che questo entri in contatto con agenti che inducono mutazioni.

La terapia con le cellule staminali è un trattamento sanitario che continuerà ad essere esplorato per ottenere maggiori benefici per la salute. La ricerca sulle cellule staminali ha registrato scoperte eccezionali e gli scienziati faranno ulteriori progressi nei prossimi anni.

Molte patologie mediche possono essere trattate con la terapia a base di cellule staminali con effetti benefici sorprendenti, ma è necessario assicurarsi di visitare un centro di terapia a base di cellule staminali che sia approvato e autorizzato a fornire il trattamento.

Fonte: Vera Informazione

"Siamo davvero rimasti soddisfatti, azienda seria, tutor sempre a disposizione, personale competente e professionale. Complimenti!"
Badalà/Lombardo (Cliente Sorgente)

Leggi i commenti lasciati dai nostri clienti.

Recensioni Verificate
Copy link