"Siamo davvero rimasti soddisfatti, azienda seria, tutor sempre a disposizione, personale competente e professionale. Complimenti!"

Badalà / Lombardo (Cliente Sorgente)



 

Seguici su

Scrivici
 

Rassegna Stampa Ottobre 2014

Ideato un sistema di ponteggio muscolo-specifico che comunica con le cellule staminali

Attraverso la differenziazione delle cellule staminali sarà possibile creare un sistema muscolo-specifico in grado di rigenerare i tessuti funzionali danneggiati: è quanto emerge dalla ricerca portata avanti dalla Wake Forest Baptist Medical Center di Winston-Salem (North Carolina, Stati Uniti), i cui ricercatori sperano che lo studio possa essere presto effettuato a livello clinico nei pazienti umani.

Attualmente, infatti, la ricerca è in fase di sperimentazione clinica sui topi, ma dati i risultati positivi, non è escluso che si possa presto trovare la chiave per l’applicazione anche sull’essere umano:  è quanto si augura in particolare Sang Jin Lee, docente di medicina rigenerativa che ha reso nota la ricerca su Acta Biomaterialia.

Il sistema di ponteggio muscolo-specifico applicato nella parte del muscolo danneggiata può comunicare con le cellule staminali stimolandone la specializzazione in tessuto muscolare funzionante; successivamente, l’impalcatura viene rimossa dopo un’attesa di circa due settimane.

FONTE: Salute24 – Il Sole 24 Ore

Print Bookmark and Share

 
  Guida sulle Cellule Staminali  
Gratis a casa tua.
Richiedila ora!
Clicca qui  

 
  Il Kit di raccolta Sorgente  
Hai già deciso?
Richiedilo ora!
Clicca qui  

 
  Ti ricontattiamo scegli quando!  
Maggiori info?
Decidi tu quando
essere ricontattato.
Clicca qui  

 
  A partire da meno di 3€ al giorno*  
Scegli la modalità di pagamento più adatta a te!
*per 24 mesi
Clicca qui  

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo