"Siamo davvero rimasti soddisfatti, azienda seria, tutor sempre a disposizione, personale competente e professionale. Complimenti!"

Badalà / Lombardo (Cliente Sorgente)



 

Seguici su

Scrivici
 

Rassegna Stampa Maggio 2018

Un vaccino antitumorale basato sulle cellule staminali retro-indotte

L’idea di usare cellule staminali embrionali per la vaccinazione non è nuova. Nel 1906, Georg Schöne, un assistente del biochimico Paul Ehrlich, osservò per primo che la vaccinazione dei topi con tessuto fetale portava al rigetto di tumori trapiantati.

Ciò nonostante, la sicurezza e l’etica inerenti le cellule staminali embrionali ha bloccato l’avanzamento della ricerca.

Su Cell Stem Cell, Joseph Wu e colleghi ora dimostrano che le cellule staminali indotte a partire da cellule somatiche indotte possono essere manipolate per creare vaccini con efficacia profilattica per il controllo della crescita tumorale nel modello murino per il mesotelioma, il tumore del seno e il tumore della pelle.

Il razionale alla base dell’uso delle cellule retro-indotte riguarda la sovrapposizione dei geni espressi dalle stesse cellule tumorali.

Il maggiore vantaggio dell’uso delle cellule staminali pluripotenti è come antigene di vaccini antitumorali per educare il sistema immunitario a reagire a sua volta agli antigeni tumorali, una sorta di primer immunologico su larga scala.

Fonte: Nature Biochemical Engineering


Print Bookmark and Share

 
  Guida sulle Cellule Staminali  
Gratis a casa tua.
Richiedila ora!
Clicca qui  

 
  Il Kit di raccolta Sorgente  
Hai già deciso?
Richiedilo ora!
Clicca qui  

 
  Ti ricontattiamo scegli quando!  
Maggiori info?
Decidi tu quando
essere ricontattato.
Clicca qui  

 
  A partire da meno di 3€ al giorno*  
Scegli la modalità di pagamento più adatta a te!
*per 24 mesi
Clicca qui  

Questo sito utilizza i cookie e tecnologie simili.

I cookie ci aiutano a fornire i nostri servizi. Utilizzando tali servizi, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. Se non si modificano le impostazioni del browser e\o si prosegue con la navigazione, l'utente accetta. Per saperne di piu'

Approvo