Sorgente - Conservazione Cellule Staminali
Centro assistenza clienti

Lavora con noi

Lavora con noi


Sorgente, azienda leader nel settore delle cellule staminali del cordone ombelicale, è alla continua ricerca di persone capaci e validi collaboratori che sappiano aggiungere valore al nostro team e che credano nel promettente settore delle staminali cordonali. Ancora molto c’è da fare per portare una corretta informazione alle famiglie in attesa di un figlio e consentire a tutti di prendere una decisione veramente informata. Per questo offriamo in tutta Italia opportunità di lavoro sia full time che part time.

La ricerca è rivolta sia a informatori scientifici che a profili meno specializzati, ma che si vogliano impegnare (anche su base non full time e con maggiore flessibilità) nella diffusione di una cultura della consapevolezza e della informazione scientificamente fondata sul tema delle cellule staminali.

Ai candidati offriamo un contesto lavorativo appagante e sfidante, in cui mettersi alla prova e crescere professionalmente. Nella selezione dei candidati teniamo conto delle conoscenze, delle capacità e dell’esperienza professionale ma sono richiesti anche e soprattutto grande interesse per i temi inerenti le biotecnologie e spiccata capacità di comunicazione. Contratto e retribuzione commisurati alla posizione ricoperta e all’esperienza del candidato.

Se interessato invia il tuo curriculum vitae a personale@sorgente.com
Grazie del tuo interesse in Sorgente.

"Siamo davvero rimasti soddisfatti, azienda seria, tutor sempre a disposizione, personale competente e professionale. Complimenti!"
Badalà/Lombardo (Cliente Sorgente)

Leggi i commenti lasciati dai nostri clienti.

Recensioni Verificate

Webinar gratuito

Staminali del cordone ombelicale: tutte le informazioni in diretta

La prof.ssa Irene Martini, direttore scientifico di Sorgente illustrerà in diretta alle famiglie tutte le potenzialità delle cellule staminali da sangue e tessuto cordonale, incluse le applicazioni terapeutiche in corso per curare il coronavirus

Scopri le date dei prossimi incontri